News || Contatti || Brochure Servizi || Offerte Lavoro

BCP Energia: fotovoltaico, solare termico, cogenerazione, pannelli solari


:: Traduttore

:: Annunci

:: Certificazioni

Logo certificazione iso-9001
Logo certificazione iso-14001

:: Motore di ricerca


:: Fotovoltaico

Fotovoltaico
Classificazione Fotovoltaico
Benefici Fotovoltaico
Agevolazioni Fotovoltaico
Costo Fotovoltaico
Esempio Fotovoltaico
Faq Fotovoltaico

:: Solare termico

Solare Termico
Tecnologia
Benefici solare termico
Dimensioni impianto
Costo solare termico

:: Cogenerazione

Microcogenerazione
Campi di impiego

:: Conto Energia

Conto Energia 2007
Fase istruttoria
Tariffa incentivante
Scambio sul posto
Iter autorizzativo
Richiesta incentivo
Regime fiscale
Ritorno economico
F.a.q. Conto Energia
Normativa

:: Servizi

Chiavi in mano
Audit Energetico
Studi di fattibilità
Project Financing
Project Management
Finanziamenti (FTT)
Realizzazione Progetti
Certificazione Edifici
Controllo Carichi
Rifasamento impianti
Fotovoltaico
Telecontrollo impianti
Conduzione impianti
Piano PMI
Servizio Energia
Imp. Idrosanitari

:: Pronto intervento

Pronto intervento
Riparazione guasti
Assistenza tecnica

:: Siti Sponsor

impianti fotovoltaici, pannelli solari, cogenerazione
Photovoltaic, Solar Energy - European Top 100 Solar

Energyleague.com
fotovoltaico, pannelli solari, conto energia

:: Validazione

Creative Common - Some rights reserveds Google Site map inside Valid CSS Ver. 2.1 Valid XHTML 1.0 Transitional

:: Solare termico / Costo di un impianto solare termico

installazione pannelli solari, solare termicoCome e quando recupero l’investimento fatto nel solare termico ?

In media, per una famiglia tipo, i tempi di ritorno dell’investimento si aggirano sui 5-10 anni manutenzioni comprese, cosa questa che permette, dopo tale periodo, di andare in attivo rispetto alla bolletta energetica che avremmo pagato nel caso avessimo un impianto di tipo tradizionale. Si prevede che con il passare del tempo questi tempi di attesa per il recupero dell'investimento iniziale calino vertiginosamente in quanto il costo dell’energia "tradizionale" è previsto in costante aumento e quello delle tecnologie per il solare in calo grazie all'espansione del mercato stesso e all'adozione delle economie di scala da parte dei produttori.
In ogni caso il tempo di ritorno (pay-back time) diminuisce sensibilmente se si progetta l'impianto solare termico in fase di costruzione dell'immobile.

acqua calda sanitaria, solare termico, riscaldamento, installazione pannelli solariIncentivi e agevolazioni fiscali

Incentivi Statali
Indicativamente si aggirano intorno al 25 - 30% del costo dell'impianto. Tra i vari tipi di incentivi vi sono bandi del Ministero dell'Ambiente, bandi regionali, provinciali e di alcuni Comuni. Sono anche previsti sconti sulle tasse: la detrazione IRPEF del 41 % e la riduzione dell'aliquota IVA dal 20 al 10%. Inoltre, qualche banca offre mutui agevolati per gli impianti solari.

Detrazione IRPEF in base alla legge finanziaria dell'anno in corso: per il 2008 detrazione del 55% della spesa in 3 anni in caso d'intervento su un edificio esistente.
Il valore massimo della detrazione fiscale è di 60.000 euro. Sono incentivati gli interventi di installazione di pannelli solari che riguardano l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università. I fabbisogni soddisfatti con l’impianto di produzione di acqua calda possono attenere non soltanto alla sfera domestica o alle esigenze produttive ma più in generale all’ambito commerciale, ricreativo o socio assistenziale, in pratica possono accedere alla detrazione tutte le strutture afferenti attività e servizi in cui è richiesta la produzione di acqua calda.

Incentivi regionali
Si tratta, in genere, di finanziamenti in conto capitale a copertura parziale del costo d'investimento

energia,  acqua calda sanitaria, solare termico, conto energiaQuanto costo adottare un impianto solare termico ?

Ma la domanda vera a cui tutti cercano risposta è: "quanto costa davvero fare questa scelta e qual'è il ritorno economico dell'investimento derivante dall'adozione di un impianto solare termico ?"

Il costo dipende dalla tecnologia utilizzata e dalla dimensione dell'impianto, quindi dal fabbisogno di acqua calda, latitudine (Nord o Sud Italia), insolazione, della tecnologia utilizzata (a circolazione naturale o a circolazione forzata con serbatoio posizionato all'interno dell'abitazione) e della facilità di installazione (su tetto o superficie più o meno accessibile) come detto fino ad ora.

In estrema siontesi i parametri per valutare il costo dell'impianto solare temico sono:

  • la superficie installata e/o il numero dei pannelli solari
  • la capacità del serbatoio di accumulo per l'acqua calda
  • la potenza e il tipo della caldaia (caldaia tradizionale o caldaia a condensazione) in caso di sostituzione

A parità di energia prodotta i collettori a tubi sottovuoto sono circa 30% più cari dei collettori piani. Questi prezzi valgono per tutti i componenti necessari incluso il montaggio.

Il prezzo pieno per un impianto con collettori piani per una casa di 4 persone si aggira tra 2.600 e 5.000 euro. Inoltre se è prevista l'integrazione con il riscaldamento, il prezzo aumenta a 4.500 - 9.000 euro.

energia, impianti solari termici per acqua calda sanitaria, conto energiaQuanto costa un'impianto solare termico? Un esempio pratico per fare due conti !!

Esempio pratico: produzione di acqua calda attraverso pannelli solari sostituendo lo scaldabagno elettrico per un nucleo familiare di 3-4 persone.

Il consumo medio di acqua calda è stimato in 200/250 litri al giorno quindi un consumo medio annuo di circa 3.000 kWh con una spesa in energia elettrica di oltre 520,00 Euro l’anno o nel caso di caldaia a gas attorno ai 400,00 Euro l’anno.

Un impianto per 3-4 persone, realizzato con pannelli piani vetrati sottovuoto, il top che c’è nel mercato, costa circa 4000,00 Euro + iva 10% a cui vanno aggiunte le spese di installazione e trasporto che possono variare dai 1.000 ai 3.000 Euro in base alle difficoltà riscontrabili nel montaggio (integrazione architettonica. posizionamento, ecc).

Ricordiamo che a tale costo va detratta la quota detraibile per il recupero IRPEF del 36%, (attorno ai € 1.500,00 nel nostro caso).

Se la nostra famiglia installa un sistema solare, potrà coprire con esso mediamente il 70% del suo fabbisogno di acqua calda sanitaria. Si può affermare che il risparmio effettivo ottenuto sarà fra i 280,00 e i 380,00 Euro all’anno. Considerando un periodo medio di ammortamento dell'impianto valutato in 5 anni, in tale periodo si potranno ammortizzare 1.400,00-1.900,00 Euro sufficienti a coprire buona parte dell'investimento iniziale.
E’ utile ricordare infine che un impianto ad energia solare diventa economicamente più conveniente all'aumentare del suo utilizzo, con il vantaggio che una volta ammortizzato non ha costi aggiuntivi per la materia prima, in quanto il sole è disponibile gratuitamente.

In fase di acquisto va valutato bene il costo d'installazione, che dipende molto dai vincoli dati dal tetto, dal tipo di caldaia, da come è costruito l'impianto dell'acqua calda sanitaria.

Per l'installazione e l'integrazione con la propria caldaia vanno previsti almeno 1.000-1.500 €: circa 2-3 giorni di lavoro di un paio di persone, ponteggio o altra attrezzatura di sicurezza, opere accessorie e tubi e raccordi isolati piuttosto costosi.



Creative Commons License
Creative Commons Creative Commons License 2006 - BCP Energia Srl - Some rights reserved
I contenuti di questo sito http://www.bcp-energia.it, eccetto dove diversamente specificato, sono rilasciati sotto
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 2.5 Italia License
BCP energia srl Piazza Volontari del Sangue, 4 – 21047 Saronno (Va) Tel. 02-36648177 Fax 02-36648178
This page was generated in 0.00382 seconds.